Un articolo completo che ripercorre tutte le fasi del progetto TSM

Un articolo completo che ripercorre tutte le fasi del progetto TSM (Terminillo Stazione Montana). ll tentativo di costruire una ragnatela di nuovi impianti e piste da sci, abbattendo decine di ettari di faggete vetuste, nelle aree vincolate della Rete Natura 2000 sul massiccio del Terminillo (Monti Reatini). Un’area che non merita di esser devastata per..

Read more

Insieme per la convivenza tra uomo e fauna selvatica

Le tre associazioni “Io non ho paura del lupo”, “Salviamo l’Orso” e “Rewilding Apennines” hanno siglato nei giorni scorsi una convenzione di reciproca collaborazione allo scopo di connettere le tre organizzazioni e potenziare l’operato sui rispettivi territori in favore della conservazione della biodiversità. Tre realtà affini che insieme condividono tanti obiettivi comuni: lavorare per la..

Read more

Parco Nazionale della Majella: gli indennizzi dei danni da fauna diventano quasi immediati

Ottima l’iniziativa del Parco Nazionale della Majella che affronta e cerca di risolvere definitivamente il problema che più ha pesato sulla convivenza tra grandi carnivori e attività rurali dalla istituzione dei Parchi nazionali appenninici. La procedura è la stessa anche per i danni provocati all’agricoltura da cervi e cinghiali. Ci viene da fare una semplice riflessione dedicata..

Read more

Grazie agli emendamenti dei consiglieri si allungano i tempi di un provvedimento duramente contestato

Grazie agli emendamenti dei consiglieri P. Pietrucci (PD) e G. Fedele (M5S) si allungano i tempi di un provvedimento duramente contestato dalle associazioni ambientaliste, che hanno lanciato una petizione online che ha raggiunto quasi 90mila firme, da cinquanta personalità della scienza e della cultura abruzzesi e italiane che hanno firmato un appello rivolto al Presidente..

Read more

Dopo 7 mesi di “sonno profondo” si sveglia FEDERPARCHI e timidamente rilascia un comunicato…

Dopo 7 mesi di “sonno profondo” si sveglia FEDERPARCHI e timidamente rilascia un comunicato pieno di ovvietà senza avere nemmeno il coraggio di protestare contro il progettato taglio di 8000 ettari di territorio protetto, ma prendendo atto ( se ne sono accorti ?…) della “mobilitazione di migliaia di cittadini e delle associazioni ambientaliste”. Buon risveglio..

Read more